venerdì 31 marzo 2017

#2017 Reading Challenge Recap!

Ciao,
oggi leggerai un post particolare: un recap.

Come sai se segui il mio canale youtube, quest'anno sto partecipando a varie challenge di lettura, sono sfide tra lettori (e con se stessi) al fine di soddisfare tutti i punti di un certo elenco, che corrispondono ad altrettanti libri.

Oggi ti farò il recap del #2017ReadingChallenge organizzato dai blog "Le parole segrete" e "Diario di una lettrice sognatrice".
Questa challenge comprende 40 punti, dieci in meno del mio obiettivo annuale di lettura.
Vi lascio qui l'elenco completo, e passiamo subito a scoprire quali libri ho associato alle richieste di Gaia e Rebecca.



#37 un libro con un titolo di più di 15 lettere: 


La voce nascosta delle pietre di Chiara Parenti 




Un romanzo particolare, un amore che cresce e segue i protagonisti lungo diverse tappe della vita e una passione, quella per le pietre, che guida Luna tra scelte difficili e sentieri impervi.










#27 una raccolta di racconti: 

Gli uomini preferiscono le befane di Le Emme.


Parlare del Natale è semplice... ma dell'Epifania?

Un'antologia piacevole da leggere, con racconti molto diversi tra loro, in grado di accontentare tutti i palati.








#13 un libro con un animale in copertina: 

Cuori al galoppo di Manuela Chiarottino 



Uno dei tanti YouFeel Rizzoli.
Un rapporto che si evolve sulla base di menzogne, di personalità fragili, e aspettative disattese. La strada verso il vero amore sa essere ricca d'insidie.











# 4 il primo volume acquistato quest'anno: 

Waiting Room di Bianca Rita Cataldi.


Bianca Rita Cataldi è una narratrice incantevole, il suo uso suggestivo delle parole mi fa pensare al mondo sommerso dei talenti italiani. Mi auguro che i suoi romanzi arrivino sugli scaffali delle grandi librerie.
Waiting Room è la storia di una donna che ripercorre la propria vita, la storia di un amore che avrebbe voluto cambiare il mondo, invece non riesce a cambiare davvero nemmeno una vita.







#6 Un libro di al massimo 150 pagine

Starlight di Bianca Rita Cataldi


Il prequel della fortunata serie "Riverside", cominciano le atmosfere misteriose e gotiche che si ritroveranno nei romanzi successivi. Il volume ripercorre gli inizi della scuola Lucrezius Grammar School.











#15 Un libro che parla di libri

Qualcosa che somiglia al vero amore di Cristina Petit



Parigi, una protagonista che ama i libri, tanto da fondare uno studio di "biblioterapia", un amore instantaneo che continuerà tra le pagine di un romanzo.
Questo libro mi ha lasciata perplessa, per il finale inatteso. Il linguaggio è "infantile", nel senso che si esprime per similitudini, imitando lo stile dei bambini. Particolare ma a tratti stucchevole. 







#17 Un esordio letterario del 2017

La locanda dell'Ultima solitudine di Alessandro Barbaglia




Un esordio ammaliante, un uso delle parole magistrale malgrado la storia sia tutto sommato semplice. Una prenotazione in anticipo di dieci anni e chissà quante cose possono succedere in dieci anni, e chissà cosa poi  si potrà scoprire nella locanda dell'ultima solitudine...

Candidato a buon diritto al premio Bancarella.







#5 Un libro con il colore rosso in copertina

L'inganno del cuore di Ledra




Tornano i Bacigalupi con Gordiano, il fratello maggiore, che si innamorerà dell'ultima donna sul pianeta che avrebbe guardato. Inganni, yoga, famiglie indiscrete e un amore che nasce su premesse instabili. 
Una lettura frizzante, divertente, per far tornare il buonumore.






#14 Una biografia/storia vera

La vita secondo Isabel di Celia Correas Zapata




Un po' biografia, un po' intervista, questo volume racconta di Isabel Allende uno dei maggiori talenti contemporanei
Appartenente a una famiglia spezzata, emigrante, narratrice suggestiva e madre addolorata di una figlia portata via troppo giovane, la vita di e secondo Isabel non può non stupire.









#22 Un libro di Jane Austen:
Sandition.








Uno dei romanzi incompleti di Jane Austen, tanti personaggi, alcuni dei quali avrebbero potuto avere molto da dire...




Nessun commento:

Posta un commento